società di capitali, titolari effettivi, consulenti di impresa

Comunicazione dei titolari effettivi delle società di capitali

Società di capitali: comunicare entro l’11 dicembre i titolari effettivi

L’art. 21 del D.Lgs 231/07 (Decreto Antiriciclaggio) ha previsto l’obbligo per tutte le società di capitali di comunicare il “Titolare effettivo” cioè la persona fisica che, in ultima analisi, possiede e controlla la società.

Nella maggioranza dei casi il titolare effettivo è il socio che detiene (direttamente o indirettamente) una partecipazione al capitale superiore al 25%.

La comunicazione deve essere effettuata:

– Mediante la trasmissione telematica del modulo TE alla Camera di Commercio territorialmente competente;

– La comunicazione deve essere sottoscritta digitalmente dal rappresentante legale della società. Non sono ammesse deleghe o incarichi a terzi per la sottoscrizione. I terzi possono solo provvedere alla spedizione telematica del modello TE.

La spedizione deve essere effettuata entro il giorno 11 dicembre 2023 per tutte le società costituite entro il 9/10/2023.

Gli Amministratori devono porre molta attenzione nella identificazione dei soci che rivestono la qualità di titolare effettivo in quanto la comunicazione che si apprestano ad effettuare si sostanzia in una dichiarazione, ai sensi dell’art.48 del DPR 445/2000, di responsabilità e consapevolezza in merito alle sanzioni penali in caso di indicazioni false. La mancata o tardiva comunicazione sarà soggetta ad una sanzione amministrativa da 103,00 a 1.032,00 euro la comunicazione mendace è punita con la reclusione da sei mesi a tre anni e con una multa da 10.000,00 a 30.000,00 euro.

Le informazioni sulla titolarità effettiva devono essere costantemente aggiornate. È previsto che eventuali variazioni dei dati e delle informazioni relativi alla titolarità effettiva debbano essere comunicate entro trenta giorni dal compimento dell’atto che dà luogo a variazione. La variazione da comunicare può riguardare sia la persona stessa del titolare effettivo sia le sole notizie già comunicate e a questi riferite (es. indirizzo del titolare effettivo, il domicilio digitale, il requisito in base al quale è stato indicato come titolare effettivo etc…).

Indipendentemente dalla circostanza che intervengano variazioni della titolarità effettiva, è prevista una comunicazione periodica annuale. La norma stabilisce che: “Gli stessi soggetti comunicano annualmente la conferma dei dati e delle informazioni, entro dodici mesi dalla data della prima comunicazione o dall’ultima comunicazione della loro variazione o dall’ultima conferma. Le società di capitali possono effettuare la conferma contestualmente al deposito del bilancio”.

Le società costituite dopo il 9/10/2023 devono provvedere alla comunicazione del titolare effettivo entro 30 giorni dall’iscrizione nel Registro delle Imprese.

Articolo a cura di Stefano Vignolo, Dottore Commercialista

Open Professionisti, Consulenti di impresa

No Comments

Post A Comment